Falanghina 2020

14,00

Di origini greche, la Falanghina è arrivata in Italia tramite gli sbarchi dei Greci sulle coste del Gargano, andandosi a diffondersi ed affermarsi fino in Campania.
Esprime ottimamente il suo potenziale nel nord Puglia grazie alle condizioni pedoclimatiche favorevoli alla sua natura.
Il vino da essa prodotto è storicamente usato nei simposi in abbinamento a pesce e carni bianche.
Produce vini adatti a tutto pasto.

Informazioni aggiuntive

Nome vino:

Falanghina

Certificati:

Vino biologico

Denominazione:

IGP Puglia

Premi:

17/20 Jancis Robinson, 3 grappoli Bibenda

Tipo di uve:

100% Falanghina

Durata di fermentazione:

30 giorni a 16°C

Affinamento:

4 mesi sui propri lieviti (sur lies), bottiglia

Alcool

13,00 % vol

Note sensoriali:

Colore giallo dorato;
Essendo stato coltivato nel clima caldo della Puglia, ha acquisito sentori di pera, albicocca, fiori gialli, fieno e miele, mentre l’affinamento su lieviti ha conferito aromi di crosta di pane e un palato elegante e complesso.

Abbinamenti gastronomici:

Risotti alle verdure, piatti a base di pesce spada, gamberi, formaggi freschi.

Descrizione

Territorio: Alto Tavoliere / Terre del Gargano
Allevamento: controspalliera
Agricoltura: biologica
Concimazione: vinacce e favino
Potatura: cordone speronato
Densità di impianto: 4000 piante per ettaro
Produzione/ettaro: 100 q
Terreno: argilloso
Epoca di vendemmia: metà settembre